Casi Complessi

Caso complesso 1

 

Il paziente si presentava alla prima visita con la situazione mostrata nella figura 1,  dichiarando di essere in quella condizione da anni. In sole 5 sedute il paziente è stato riportato a livelli estetici e funzionali adeguati restituendogli la libertà di sorridere e mangiare correttamente: figura 2 e 3


Caso complesso 2

 

La paziente si presentava in visita con una condizione parodontale (gengive e osso) e protesica (vecchi ponti) non ottimale e dal punto di vista estetico lamentava una dimensione troppo piccola dei propri denti (figure 1 e 2).
Riportate le gengive ad un livello di salute e livellate chirurgicamente (figura 3) si è proceduto a riabilitare l’arcata superiore e inferiore ridonando il sorriso e ringiovanendo l’aspetto estetico della paziente (figura 4).

 


Caso complesso 3

 

Il paziente presentava morso incrociato, slivellamento dei livelli gengivali, denti protesicamente incongrui ed edentulie (figure 1 e 2). Grazie a protesi in zirconia ceramica superiormente, protesi in disilicato di litio inferiormente, impianti e chirurgia parodontale si è riusciti a ristabilire una funzione masticatoria ed una estetica valida per il paziente (figure 3-4-5).