CHIRURGIA

CHIRURGIA

La chirurgia odontostomatologica (o chirurgia orale) si occupa di estrazioni di elementi dentali, di residui radicolari o di denti inclusi (giudizio e non) o semi-inclusi nell’osso; asportazione dell’apice del dente coinvolto in processi infiammatori non trattabili con la sola endodonzia, asportazione di cisti e piccole neoformazioni del cavo orale, elevazione del pavimento del seno mascellare mediante innesto di biomateriali a scopo implantoprotesico.

L’estrazione è consigliata quando i denti non sono più mantenibili o nel caso di denti del giudizio malposizionati o inclusi (disodontiasi). Le ragioni principali per rendere necessaria l’estrazione possono essere varie: una carie profonda che ha compromesso in modo irreversibile il dente, impossibilità di mantenere l’igiene necessaria ,inclinazione errata di eruzione, errato contatto con gli altri denti con compromissione di questi ultimi.

La chirurgia odontostomatologica include anche l’implantologia e tutti gli interventi chirurgici eseguiti a scopo preimplantare, come chirurgia ricostruttiva ossea, innesti ossei con osso del paziente o sintetico, rigenerazione ossea guidata con membrane.